librettoPolveriSottili

Heavy Environmental Pressure in Campania and Other Italian Regions: A Short Review of Available Evidence (2018)

Heavy Environmental Pressure in Campania and Other Italian Regions: A Short Review of Available Evidence. Int J Environ Res Public Health 2018

di Mazza A, Piscitelli P, Falco A, Santoro ML, Colangelo M, Imbriani G, Idolo A, De Donno A, Iannuzzi L, Colao A.

Background e Obiettivi: L’area di Napoli e la regione Campania, in Italia, stanno vivendo le drammatiche conseguenze della diffusa pratica di smaltimento illegale di rifiuti, con conseguenti possibili minacce per la salute umana. Questa zona è stata denominata “Terra dei fuochi” a causa della pratica comune di bruciare i rifiuti abbandonati. L’interesse internazionale per la “emergenza rifiuti” della Campania ha innescato diversi studi epidemiologici. Il nostro lavoro era finalizzato a mettere in evidenza le prove disponibili sulla contaminazione umana e ambientale nella regione Campania, considerando al contempo la carenza di conoscenze simili sulla situazione in altre aree gravate da un elevato tasso d’inquinamento ambientale.
Metodi: Abbiamo analizzato i risultati degli studi riguardanti l’inquinamento ambientale e la salute della popolazione nella regione Campania, a partire dalle più recenti pubblicazioni su questo argomento e confrontato i loro risultati con quelli relativi ad altre regioni. Abbiamo esaminato 18 studi epidemiologici/di sorveglianza su cancro e biomonitoraggio umano o animale.

Risultati: Questi studi mostrano risultati preoccupanti, che potrebbero essere considerati paragonabili a quelli disponibili per altre aree italiane gravate da pesanti attività di tipo industriale. Il rilascio di contaminanti ambientali associati all’incenerimento dei rifiuti o al loro smaltimento nelle discariche rappresenta un rischio per la salute pubblica, come dimostrato da numerosi studi (anche se non in modo definitivo).

Conclusioni: Le attuali conoscenze disponibili per la regione Campania sono migliori di quelle disponibili per altre aree che stanno affrontando problemi simili a causa di intensa attività antropiche, compreso il traffico illecito di rifiuti. Pertanto, Napoli e la Campania potrebbero rappresentare un caso di studio prezioso per lo sviluppo di modelli generali per ricerche sulla contaminazione ambientale e umana.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *